Chiampo

Chievo: Ventura, fatti passi in avanti

Ventura sconfitto, ma non deluso dalla prestazione del 'suo' Chievo. "È un passo avanti - ha detto a fine partita - il nostro obiettivo non era, dopo il 2-0, tanto quello di rimettere in piedi la partita, ma era fare delle verifiche. Una squadra si può salvare con una buona organizzazione di gioco. Primo tempo di grande difficoltà mentale, ma nella ripresa abbiamo messo in difficoltà il Cagliari. Certo, con un punto saremmo molto più contenti. Ma è un primo step: la ripresa mi ha detto che possiamo fare qualcosa". Altre attenuanti. "Ci mancano ancora tanti giocatori - ha spiegato - e poi abbiamo perso anche Hetemaj nel riscaldamento. Il Chievo nella passata stagione aveva Inglese e Castro, che ora è al Cagliari. Noi oggi abbiamo tanti giovani. Sono stati 18 anni di prato fiorito, ora bisogna seminare".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie